Scadenze e validità degli Attestati di Sicurezza sul Lavoro

Attestati Sicurezza sul lavoro? Una garanzia per tutti!

 

Attestati sicurezza sul lavoro: Cosa sono, le scadenze e la loro validità

Come in in molti altri corsi di formazione, anche in quelli sulla sicurezza sul lavoro è previsto il rilascio di un attestato che certifica l’avvenuta formazione previo superamento di verifiche.

Gli attestati sicurezza sul lavoro che vengono rilasciati hanno una durata limitata, e necessitano di un corso aggiornamento per lavoratori entro determinate scadenze, regolate dal Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro.

Quest’ultimo è in pratica il documento di riferimento per le aziende che intendono mettersi in regola con la formazione attraverso i corsi per i lavoratori relativi alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

I lavoratori, i dirigenti ed i vari responsabili all’interno di un’azienda quindi, dopo aver frequentato gli appositi corsi sicurezza online oppure in aula, ottengono un attestato specifico, che, oltre ad avere determinati requisiti, come vedremo più avanti, certifica la validità del corso.

Gli attestati sicurezza sul lavoro devono però essere rinnovati alla loro scadenza che a sua volta dipende dal settore e dal tipo di corso frequentato.

 

Gli attestati sicurezza sul lavoro: come si ottengono e a cosa servono

Gli attestati sicurezza sul lavoro si ottengono dopo avere frequentato le ore di formazione obbligatoria, in aula, on-line o in aula virtuale previste dal proprio settore e superando un test finale.

Inoltre possono essere rilasciati esclusivamente dall’ente che ha tenuto il corso solamente ai lavoratori che hanno frequentato il 90% delle ore totali previste dalla formazione.

L’attestato serve per certificare l’acquisizione delle competenze del corso frequentato e dovrà presentato dall’azienda durante eventuali controlli da parte delle autorità competenti.

Ne consegue che il datore di lavoro, oltre a sostenere le spese di tutti i corsi di formazione obbligatoria come previsto dal Testo Unico sulla sicurezza, è tenuto a conservarne i certificati. Questo discorso è valido anche per gli attestati aggiornamento corso per lavoratori.

Qualora questi attestati non dovessero essere presenti durante i controlli delle autorità, i titolari delle aziende potranno essere sanzionati con una multa dai 1200 ai 5200 €.

Attestato sicurezza sul lavoro: elementi obbligatori

Gli attestati sulla sicurezza sul lavoro che vengono rilasciati alla fine dei corsi di formazione sulla sicurezza, anche quelli on-line, per essere considerati validi devono riportare nero su bianco i seguenti elementi:

  • dati relativi all’ente che organizza il corso
  • Normativa di riferimento ovvero il frammento del Testo Unico Sicurezza sul Lavoro
  • Dati del partecipante
  • Tipo di corso, settore di appartenenza, ore frequentate
  • Periodo del corso
  • Firma del formatore e del corsista

Attestati sicurezza sul lavoro: scadenza e rinnovo

Tutti gli attestati sicurezza sul lavoro hanno una scadenza pertanto è necessario rinnovare la loro validità. Come? Tramite corsi di aggiornamento specifici che differiscono in base al tipo di corso e al settore di riferimento.

Ovviamente se l’aggiornamento corso per lavoratori non viene effettuato entro la data prevista, la validità dell’attestato decade sia che si tratti di un corso per lavoratori a rischio medio che si tratti un corso per lavoratori a rischio basso o alto.

Dato che comunque si tratta di corsi obbligatori per legge, il cui mancato attestato può causare una pesante sanzione al datore di lavoro, riportato per semplicità questa tabella riassuntiva dei corsi sulla sicurezza sul lavoro in cui sono elencate anche tutte le scadenze:

ATTESTATI SICUREZZA RSPP DATORE DI LAVORO INTERNO

ATTESTATI RSPP/ASPP ESTERNO

ATTESTATI SICUREZZA DIRIGENTI

ATTESTATI SICUREZZA PREPOSTI

ATTESTATI SICUREZZA LAVORATORI

ATTREZZATURE

ATTESTATI FORMATORE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO

ATTESTATO RLS

ATTESTATO RLST

ATTESTATO FORMAZIONE ADDETTI ANTINCENDIO

ATTESTATO FORMAZIONE ADDETTO PRIMO SOCCORSO

* I prezzi sono da intendersi IVA esclusa

Certificati sulla messa in sicurezza del luogo di lavoro

Questo tipo di certificati, che documentano la messa in sicurezza del luogo di lavoro, deve essere realizzato dai responsabili preposti.

Inoltre sono certificati che variano in base al tipo di edificio in cui è situata la sede aziendale.

Si riferiscono in particolar modo alla famosa prova di evacuazione. Questa deve essere eseguita una volta all’anno per testare le procedure da adottare in caso di emergenza (incendio, terremoto o altra calamità). Si tratta di una prova che coinvolge tutto il personale dell’azienda e deve essere documentata con un apposito verbale che indica le modalità di svolgimento dell’evacuazione.

Un’altra verifica riguarda il corretto funzionamento degli strumenti e macchinari presenti in ufficio: gli estintori, gli ascensori e le porte di emergenza devono essere controllati o testati ogni sei mesi con il rilascio di un documento che ne autentica il corretto funzionamento.

L’importanza della sicurezza

Tutte queste regole e norme, non sono state create per complicare la vita agli imprenditori ed alle aziende, bensì sono fondamentali per tutelare la qualità di vita e la sicurezza dei lavoratori.

D’altronde se esiste sia un Corso Lavoratori a Rischio Basso, che un Corso per Lavoratori a Rischio Medio, che un Corso per Lavoratori a Rischio Alto, con un aggiornamento corso per lavoratori specifico per ognuno di essi è proprio perché è la legge a prevederlo.
Siamo inoltre fortemente convinti che un’azienda di qualità si riconosca anche dall’attenzione verso i lavoratori e la sede in cui essi operano.